13k+ testi hip hop italiani.

Li Jiang
Ted Bundy

♥ 2919

Solito cielo, Milano sul crinale
Umore nero mi avvio verso il locale
Invento rime già mentre entro nel club
I massicci mi salutano gridando bomboclaat
Vestito Fendi, è questo per cui si vive
Ha gli occhi spenti ma la tipa mi sorride
Al suo fianco un babbo, si scambiano parole
Ma capisco dallo sguardo, sono io quello che vuole!
I rude boys d'Arabia scaldano il loro tocco
Poi passano il joint [wesh] ai fratelli del Marocco
Al posto di blocco non riesco a scendere in piedi
Io imbocco la strada opposta o lo forzo senza problemi

Terzo bicchiere con tanto fumo in corpo
Che accendo un'altra sizza, fa da miccia e scoppio
Sono un balordo, sogno il mondo oltre la cella
Occhio al cosmo e dopo un sorso in affosso dalla barella
Vivo all'eccesso per conoscere me stesso
Con l'ibrido negli occhi m'immergo nell'universo
Il mondo giudica da cui devo scappare
Maschera sul volto ma esigenza di sognare
Seguo i frà tra i tavoli e lei ancora fissa me
Ricambio e con lo sguardo la indirizzo nel privè

RIT 1:
Stanotte ritrovo al club, congetti per la Jihad
Fumiamoci sto cannone e poi partiamo per Li Jiang
Baby, con i tuoi frà, picchia sbirri e barman
Fischia quella puttana e vedi se te la dà
Carnal muso duro e atteggiati a Casanova
Sbattila contro il muro e zanzale il guardaroba [biaatch!]

Lei stesa sull'amaca, bocca da Oparishtaka
Leva il velo dalle spalle e leggo sulla pelle "Achab"
Danza kazaka, seguo le sue movenze
Mentre lecco l'ombelico sfilo le perle dal ventre
Canapa in bocca mi porta verso l'oriente
In cima all'Himalaya sputo al vecchio continente
Mi abbraccia i fianchi con le coscie e intanto fuma
Sù e giù col corpo, bacia il petto, mi consuma!
Sento che gode, slaccio il reggiseno e palpo
E ha tette così sode che non stanno nel mio palmo
Gioia eterna, il jikan [=tempo] in tet-a-tet
Lei non si ferma, ma sussurra "Piano,Ted!"
Stringo il talismano, "Donna, è stato un piacere"
Salgo sulla carovana e non mi faccio più vedere
Ma come passa il tempo, se già parte del mio ieri
Stai pure a dormire, ci vediamo nei tuoi sogni, lady!

RIT 2:
Stanotte ritrovo al club, cori come gli ultras
in piedi o su una panchina, dipende da come andrà
Stanco della realtà, scappo dalla città
Fammi fumare ancora che poi parto per Li Jiang
Ho il flemma di chi non sa, fanculo io faccio il rap
Bestemmia finchè ti va tanto Cristo non tornerà

Li Jiang — Ted Bundy
inserito da Sumone

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook