13k+ testi hip hop italiani.

Aprire Gli Occhi
The Worst AWkWords

♥ 1448

Intro

E dopo il tramonto, per chi supera indenne l’insidiosa notte, c’è sempre una nuova alba che accoglie… Noi la sperimentiamo, con queste dolci note…

Ritornello

Trovare la fiducia, tra dubbi densi.
Rinunciare alla rinuncia, senza controsensi.
La fiamma che mi brucia, è ologramma dei consensi.

Trovare la fiducia, dentro se stessi.
Rinunciare alla rinuncia, senza compromessi.
La fiamma che mi brucia, programma i miei successi.

Strofa meSs

La testa si china infida con il collo e lì resta,
malmessa per rialzarsi ma ci prova per sfida,
protesta per il luogo dove si trova e confida.
Lungi dal molo e di bussole priva,
la musica guariva, ma adesso le persone,
han sempre un aroma di decesso e di terrore.
Mi butto più in basso ma lo faccio con vigore,
disgusto me stesso oltretutto e…
allo specchio meSs… logoro e depresso.
Un’ombra il mio unico riflesso,
addosso ho l’odore della bile in eccesso,
indosso ho il sudore e un tremore represso.
Indosso un maglione, collo alto di riflesso,
mi fa soffocare ma ho paura del recesso,
ammesso che riesca ad uscirne confesso.
La via da seguire è in salita e salata,
un sentiero “modello passeggiata” con buche,
pronte a ingurgitarmi stile “cin cin, salute!”
Nel velo del cielo le mani in danza,
venute in aiuto da grande distanza,
persone dal ruolo doveroso di presenza.
La testa si rialza in posizione eretta
e senza troppa fretta si specchia nella notte,
diretta sulle rotte della stella corretta.

Ritornello

Trovare la fiducia, tra dubbi densi.
Rinunciare alla rinuncia, senza controsensi.
La fiamma che mi brucia, è ologramma dei consensi.

Trovare la fiducia, dentro se stessi.
Rinunciare alla rinuncia, senza compromessi.
La fiamma che mi brucia, programma i miei successi.

Strofa J-honKEY

Chiudevo gli occhi quando calava la notte, le
speranze in sciocchi sogni di chi invidiava nottole,
cercava sbocchi trovando solo lava e botole,
mi stava alle costole ogni fantasma in agguato,
senz’asma nel miasma al guado d’acque allo stato brado,
senza brando studiavo ciò che mi piacque non di rado,
animali che dirado allo spartiacque col risveglio,
tra coperte sudate e vacue giacque il mio corpo sveglio,
sempre meglio serrar le palpebre, epitelio da tenebre,
per me celebre perdente celermente ridotto in cenere,
incedere indotto a spente spinte d’amore in Venere,
condotto ad edere e spine ed embolie veneree,
sotto catetere, cadere in coma senza soccombere,
tra le ombre antere e stoma sono in tombe,
ad incombere guizzi di luce a ricordo di bombe,
ecatombe dietro a pizzi ciliari stretti e imperlati,
d’amori da amari schizzi biliari costretti e internati,
in biliardi imperniati su numeri cozzanti,
dardi impegnati a dar esuberi singhiozzanti,
i miei occhi impregnati senza bulbi o tuberi davanti,
pesanti li aprii segnati da dubbi e ruderi santi,
sugheri galleggianti sulle note della mia notte,
villeggianti nella mente con lotte assuefanno la vista,
inneggianti a musica ed amore che sempre conquista.

Ritornello x 2

Trovare la fiducia, tra dubbi densi.
Rinunciare alla rinuncia, senza controsensi.
La fiamma che mi brucia, è ologramma dei consensi.

Trovare la fiducia, dentro se stessi.
Rinunciare alla rinuncia, senza compromessi.
La fiamma che mi brucia, programma i miei successi.

Aprire Gli Occhi — The Worst AWkWords
inserito da Anonimo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook