13k+ testi hip hop italiani.

Lettera al dottore
Totò Nasty

♥ 994

Tenni la testa dietro dritta sopra le spalle
ma ho mani pappemolle gialle sporche da Caronte
la fronte a monte parlare serve a niente
inutile da perdere tempo da intercapedine
che prende male quasi quasi pure a scrivere
solo pensando che vi verrà da ridere
io invece sempre preso peggio tra mollare sto spareggio
o restarci nel conteggio dannarmi se gareggio
egregio padre delusione tua infinita
porto in vita la matita come Lazzaro di Bibbia
scrittura mia sì figa ma non sono niente babbo
a furia di ridirlo in mente ne sto scrivendo un altro
noi universi paralleli ma sì simili
sguardi tremendi per farvi venire i brividi
cosa vuoi sapere meglio non sapere
vivo una vita che tu mai vorresti avere quindi
cosa vuoi sapere meglio non sapere cosa vuoi sapere meglio non sapere
scrivo al dottore parole senza cuore
come lui stesso m'ha disegnato ma come non vuole
ricordi le mie prove le frasi cotte al sole
spaccarsi e rincollarsi dopo solo quattro ore
amore in sodio sole e campagne d'oppio
discorsi di retorica ma già sentiti a doppio
scoppio come l'ultimo dell'anno su in terrazza
finta allegria che piano s'alza
cercando di nascondermi da come sono
ancora più arrabbiato e solo
ma m'hai sgamato come muovo
pedine in questo gioco linee del mio disegno messe a fuoco
strade sospese dentro al vuoto dici mi parli poco
ma cosa vuoi saperci meglio non saperci proprio
cosa vuoi sapere meglio non sapere
vivo una vita che tu mai vorresti avere quindi
cosa vuoi sapere meglio non sapere cosa vuoi sapere meglio non sapere

Lettera al dottore — Totò Nasty

Inserito da Michele Sperà

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook