13k+ testi hip hop italiani.

Vagabondo
Truth RapCore

♥ 1135

Il treno fermo alla stazione
Io salgo all'ultimo vagone
Con lo zaino in spalla, senza direzione
Mi chiedo dove dormirò sta notte
Magari solo per la strada, o dagli amici come troppe volte
Mia madre vive in un paese desolato
Lì sono solo ed isolato
Mi sento imprigionato
Si sente in colpa per la casa che ha venduto
Non lavora ed ora è pure sola, pagava spese e mutuo
Ma la saluto e quasi piango
Sa bene che la amo anche quando non rimango
Ti sto pensando
Se guardo fuori il finestrino il cielo che si oscura
La paura poi svanisce, ma non finisce
Questo senso di amarezza mi accarezza
Quando neanche un letto ed una cena, so che sono una certezza
Richiamerò un amico, speriamo che risponda
Oppure sarò fuori al freddo, quando è notte fonda

RIT.

Io sono un vagabondo, però so stare al mondo
Le notte solo al freddo, a digiuno per un giorno
Lontano dagli amici, chilometri di strada
Un vagabondo aspetta, il treno verso casa

Io sono un vagabondo, però so stare al mondo
Le notte solo al freddo, a digiuno per un giorno
Lontano dagli amici, chilometri di strada
Un vagabondo aspetta, il treno verso casa


Tre di notte, sveglio nel notturno
Stanco dal lavoro, dopo aver finito il turno
Sento gli altri e li raggiungo
Penso a qualche rima al volo e me l'appunto
C'è quest'auto che puzza
Più di uno che russa
Mangio un panino freddo e mi disgusta
Penso che sono grato, a chiunque m'ha ospitato
Ogni fratello che m'ha accolto, alle famiglie che l'hanno accettato
L'estate scorsa per comporre Dream Team
Ho dormito per tre mesi sul divano di Cream
Fumare come routine
Per non pensare
Spacciare per pagarsi almeno il vizio, non riuscendoci a svoltare
Non lo sapevo fare, ho preferito lavorare, è vero
Il cash legale, poco e lento, è sempre cario e nero
Non devo dimostrarti quanti sono vero
Puoi capire sto racconto
Se anche tu sei stato un vagabondo

RIT.

Io sono un vagabondo, però so stare al mondo
Le notte solo al freddo, a digiuno per un giorno
Lontano dagli amici, chilometri di strada
Un vagabondo aspetta, il treno verso casa

Io sono un vagabondo, però so stare al mondo
Le notte solo al freddo, a digiuno per un giorno
Lontano dagli amici, chilometri di strada
Un vagabondo aspetta, il treno verso casa

(Era notte fonda, io camminavo solo
In cerca di una casa, in cerca di un lavoro
Lo stomaco stringeva, senza una cena vera
Soltanto io e la strada, soltando io e la strada

Era notte fonda, io camminavo solo
In cerca di una casa, in cerca di un lavoro
Lo stomaco stringeva, senza una cena vera
Soltanto io e la strada, soltando io e la strada)

Vagabondo — Truth RapCore

Inserito da Samuele Weedup Moroni

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook