13k+ testi hip hop italiani.

Randagi
Vacca

♥ 1765

Ricordo in strada dodici anni e già balordo
Sordo non volevo consigli da chi mi girava attorno
Assurdo: ero solo un bambino, due occhi da bovino in bilico sul bordo,
la vita un rasoio, una lama affilata, passa tutto dinnanzi agli occhi come una sfilata.
Io rivedo me in passato come fosse ieri, sento i cazzotti degli infami e ritrovo gli amici veri, gli stessi con cui il muretto combinavo fisso danni, gli stessi con cui per anni ho progettato vari inganni.
Se accenni gli affanni dopo una lunga corsa trovavi i breakers che ballavano e i... in borsa.
Poi sentivo forte il legame alla disciplina, saliva l'adrenalina, saltavo più di una mina e dopo divenne come un gioco e prese più del fuoco e adesso offro le rime che cucino a mo' di cuoco.


RIT. (X 2)
Siamo randagi, malvagi, vittime di sortilegi, di stragi, pieni di sfregi... pregi, si, si, proprio cosi siam gli abitanti delle strade di questa metropoli.


Siam cani sciolti coi capelli raccolti e coperti i volti
adulti sconvolti prima legati dopo prosciolti
travolti da botte di vita prematuramente arrivata,
la caccia è aperta anche se non è motivata
...sui manifesti eppure noi siamo onesti,
ci crederesti se ti dico che siamo i più richiesti
lavori illeciti, carichi espliciti, il fumo sale, le calcagne eserciti
denunce acquisite, frequenti visite, perquisizioni di notte sopportazione al limite
portano cani con loro,
chissà che cercano
sono pulito un minuto dopo spariscono.
Colpe non ho, comunque mi osservano, mi tengono d'occhio ma io so già come si muovono.
Che loro agiscano e mi perquisiscano io li respingo con un suono pesantissimo.

RIT. (X 2)
Siamo randagi, malvagi, vittime di sortilegi, di stragi, pieni di sfregi... pregi, si, si, proprio cosi siam gli abitanti delle strade di questa metropoli.

Randagi — Vacca
inserito da Serginho91

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook