13k+ testi hip hop italiani.

Nun se move na foglia
Valerio Suarez

♥ 1795

Ricordate non devi mai fermatte ma combatte sarai bravo ma c’è sempre qualcun altro che te batte
te credi bello te sei visto
addosso c’hai più firme te sopra i vestiti che a scola sopra al registro
mi madre manco sa che canto
mi padre s’è sentito er disco e a n’impatto ja preso n’infarto
bevo n’altra doppio malto
dj Demis al comando poi disprezzo suona il disco mio a random
non mi vanto
con le parole io ci vado cauto e vedo chi fa tutt’altro che sale in alto
magari firmerà pure un contratto
finirà pure a San Remo in tele accanto a quel vecchio di Pippo Baudo
comincio a essere stanco
tornerei volentieri a scuola privo di pensieri a quel banco
se sei amico di quello che poi è amico di quell’altro c’hai prodotto il disco e finisci su un palco
come faccio a esse contento mille cazzi d’ogni genere senza una meta senza uno stipendio
il mio quartiere è violento lo dicono tg1 tg2 tg5 e Studio Aperto
è un viaggio contro la moda ho scelto d’esserne il pilota e lo conduco ma dietro vojo la coda
non c’ho na lira e te lo dico idiota nei miei video non vedrai mai nessuna cazzo di banconota
il genitore mi odia mentre er pischello ce va a rota prende nota dal mio Nokia e mi copia
fanculo Povia
i bambini a Montecucco mica fanno “ooh”
si chiedono perché canti da troia
dei dischi tengo la custodia che se me viè voja ce do su du botte così vado in paranoia
qua nun se move na foja
sul divano cor bicchiere in mano Califano e tutto il resto è noia
finchè scrivo resto a galla
convinto almeno fino a che sta situazione non diventa scialla
finchè non m’accanna fiato e saliva
finchè non m’arriva poi la condanna definitiva
io Dio non lo ringrazio non esiste e se esiste me sa proprio che je sto tanto sur cazzo
quando qualcuno mi regala spazio pe cantà dal vivo pe quello che scrivo la gente va in imbarazzo
preferisco esse nessuno visto che p’esse qualcuno devi mette la lingua in più di un culo
e giuro che se qualcuno ci divento
sarà perché è il sistema che poi cambia mentre io no di certo
Vodoo Smokers Familia qui solo porte chiuse è bloccata ogni cazzo di maniglia
e non c’è modo di aprirla
mi faccio una bottiglia cado in depressione come Robbin Williams
sti cazzi i sogni so scomparsi la vita inganna come chi ti paga coi 50 farsi
anche se resto tra i fantasmi anche se mancano gli spazi finchè ho voce sputo fuoco come Dusty
aumenta solo la spesa
non vedo segni di ripresa manco davanti na cinepresa
me sa che resto in attesa
in fondo so sei sette i rapper con cui trovo un’intesa
nella contesa tra chi se ne frega qui nessuno prega scrivo elaiam oid dentro la tua chiesa
mo la madonna s’è offesa
e mi madre s’è arresa
dopo n’altra canna accesa e vivrà stesa

Nun se move na foglia — Valerio Suarez
inserito da _LuX_

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook