13k+ testi hip hop italiani.

VijH
Valerio Suarez

♥ 3262

Mi fa schifo la tua roba
ma è sul piano personale dove chi davvero te conosce sbocca
insoddisfatto della tua condotta piscio la tua squadra già ridotta ma prima lascio l’impronta
ti vantavi di un quartiere dove mo non ti rispettano ti aspettano ma non ti fai vedere
la V e l’H stanno per vigliacca con la lingua nel culo di Fibra incollata con la Super Attack
e sei ridicolo dividi Milano per coste, Cinecittà balla coi lupi come Kevin Costner
ragazzina stacca i poster di Vacca mettice sta faccia pe na cameretta più coatta
prendi du secchiate d’acqua che a sto giro va a fuoco la tua baracca fa na cosa scappa
sceso da na barca che domani se continua de sto passo fa la brutta fine del Titanic
vediamo come mi rispondi visto che sto sul tuo disco l’etichetta tua m’ha pure dato i soldi
i tuoi fan sono sordi e quella tua voce da checca mi trasmette solo che brutti ricordi
della gente di cui ti circondi a parte qualche leccaculo forse ne salvo ancora qualcuno
sei te il vero problema vai al cesso e visto che sei basso entra nella tazza che io tiro la catena
stai a pezzi ma quale lady sexy impara a scrive i testi e registrare i pezzi
nano spastico sei così basso che pe fa i bocchini tu manco ti pieghi c’hai la testa alla stessa altezza del cazzo
non fai altro che parlare di fica ma nella vita privata sei più finocchio di Mika
il leccaculo di Fibra ogni traccia è ridicola ho visto la tua faccia su riviste gay giù in edicola
a sorpresa vado controvento troie a pagamento privo di talento con un look orrendo
io non mi vendo come te che segui il vento manco 500 Vacca valgono quanto Tormento
non ho bisogno della bambola sul petto per uscire con l’ennesimo progetto
ma quale chiarimento se te chiamo 100 volte senza che rispondi al cellulare tanto vale che lo tieni spento
metto in pericolo la tua reputazione leccaculo ridicolo col cazzo del tuo idolo in mano
l’ottavo nano dell’hip hop italiano sia chiaro, prendi le pizze se giri fuori Milano
io villano romano bicchiere nella mano destra, mal de testa e na busta d’erba in tasca
e se bevo dopo la sesta vediamo che resta del nano coi rasta
falla finita col rap basta!
Insulti me insulti Esa Torm e pure Inoki
aspetto solo un faccia a faccia e te cecamo l’occhi
mo vacce piano nano fine dei giochi che sei ridicolo come Stallone nell’ultimo Rocky
e se lo vuoi un consiglio lascia perdere i dissing je vengono mejo a Padre Pijo
sei solo un cazzo di coniglio e visto che mio padre non è frocio sono certo di non essere tuo figlio
sei pure falso scrauso scarso ti masturbi mentre Nesli e Fibra si ciucciano il cazzo
e magari oltre che frocio sei pedofilo
ti inculi Gangsta nano mentre ti apri il deretano col microfono
un italiano che parla di West Coast a Milano è un povero cojone finto americano
la media dei tuoi fan fa la prima media ma pe daje er cinque sei costretto a salì in piedi su una sedia
2006 squilla il cellulare: ciao sono Ale Vacca Vale di voglio nella Vodoo
2007: Vale vieni a registrare famo il pezzo che lo metto nel disco l’hai detto tu
allora dimmi quand’è che io t’avrei leccato il culo magari mi sono perso un passaggio
non sai che dirmi
c’avrai pure du soldi e l’etichetta ma per me resti pur sempre un pagliaccio
rispetto Iko Lore Ze ma non rispetto Vacca
gli rode il culo che ho ragione adesso il frocio attacca
la tua canzone è fiacca come ogni finocchio che ti affianca e pure la Vodoo di te mi sembra stanca
tu sta in campana lurida puttana quando insulti me insulti Montecucco e Trullo e Majana
consiglio non sia mai uscissi dalla tana fa na bella cosa ascolta porta come scorta la madama

VijH — Valerio Suarez
inserito da _LuX_

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook