13k+ testi hip hop italiani.

Fata porca
Vomitorz

♥ 1514

(Skanda) Quel giorno stavi storta come colli d'oca poca voglia in generale e gli occhi viola dallo stress quel giorno t'ho incontrata fata porca testa rossa co l'arpie l'aria da catastrofe mi stress puoi farci niente Manny ormai sei fuori Manny e t'ha strappato il cuore e mai le tue foto in blackbarry è la tua eclissi e mister Brandy le turiste scappa da sta pioggia acida che spinge le riviste e placca cani mi hai restituito i passi li sento dietro agli angoli e tu c'hai il fiato corto come Shutter Island un ricarica il 301 con il piombo buono e prega che le vipere non mordano o sei morto coltellate nella schiena poi ti giri in pieno volto e lei che se la ride e sferra un altro colpo hai le palle strapiene di queste storie diceva di esserti fedele e poi si scopava un barbone ed era stufa di te e delle tue note diceva di esserti amica ma poi ti chiamava buffone non cè amore non cè dio che sia ben chiaro propaganda antiumana schiavi di un rettiliano facce contro il muro nel giorno del solder cranium il fatto è che mi fai schifo quindi stammi lontano io ho sprecato fiato ora sputo e entra meno roba nel cavo che dentro al culo

(rit.) Mia la vendetta è solo mia mi fidavo ciecamente ma eri un agente della CIA mia la vendetta è solo mia con la paghetta della zia compri la pompetta in farmacia mia la vendetta è solo mia la mignotta che baciavo era una maledetta arpia mia la vendetta è solo mia la polpetta avvelenata nella pastasciutta della spia

(Mc Bbo) Brucia la bandiere bianca la schiena si stanca e se hai fede in qualche cosa ti mangiano la testa come Blanca la città si imbianca una mano monca attenta ti stringe altre mani ma la ritrae e si spaventa diventa ciò che sei il paradiso in vendita su ebay e tutti questi santi illuminati sono merci per musei graffi sopra gli epitaffi gli inter politici goffi la grande mosca del Berlusca attaccata alla merda di Gheddaffi nazi fricchettoni incendiano una chefia tu chiami stato quello che io definisco mafia l'uranio impoverito il muto bianco che è ingiallito il tuo Dio chiedeva aiuto ma l'hanno seppellito gli abbracci dentro le lenzuola mentre crolla un'altra scuola se per caso vuoi ammazzarmi io ti presto la pistola è morta la poesia e non sorge il sole in psichiatria sei morto di vecchiaia mentre aspettavi il tuo messia per una vita da operaio scalo l'ennesimo ghiacciaio il capitano è morto e si ammazza l'ultimo marinaio penna e calamio scrivo dentro al letamaio ti illumino le tenebre mentre do fuoco al mio cucchiaio qualcuno svolazzo in questo lido del cuculo e fece sbobba marrone con il telecomando nel culo siamo tutti in processione verso il fondo di un burrone dal monsono in Thailandia fino al terremoto in Giappone

(rit.)Mia la vendetta è solo mia mi fidavo ciecamente ma eri un agente della CIA mia la vendetta è solo mia con la paghetta della zia compri la pompetta in farmacia mia la vendetta è solo mia la mignotta che baciavo era una maledetta arpia mia la vendetta è solo mia la polpetta avvelenata nella pastasciutta della spia

Fata porca — Vomitorz

Inserito da Walter Massotti

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook